Pubblicato da: scudieroJons | maggio 15, 2019

Finalmente risolto un inquietante “cold case”

È stato ritrovato, e presto sarà restituito al legittimo proprietario, il pupazzetto di Zorro che circa quarant’anni fa era stato rubato a Matteo Salvini, nell’anno in cui ripeteva per la terza volta l’ultima classe dell’asilo infantile.

zozzo

Sappiamo con certezza che è il suo pupazzetto, perché è l’unico Zorro che si conosca che sia armato di pistola e non di spada. Questo provvidenziale ritrovamento ha permesso di dare finalmente una risposta a un inquietante interrogativo: “Da quale angoscioso trauma infantile è derivata l’insana passione che Salvini nutre per le armi da fuoco?” Adesso è tutto chiaro.

A proposito di armi da fuoco, mi ha sconcertato l’affermazione di un sindacato di polizia: “Devono spiegarci perché, nel momento in cui si mette la pistola in mano al cittadino, con le nuove norme sulla difesa personale, disarmano di fatto noi che siamo esposti a rischi concreti”.

Ma veramente, con le nuove norme, hanno messo la pistola in mano al cittadino? A me non hanno detto niente. Ricevo tanta pubblicità commerciale di capi di abbigliamento, mobili, vini, computer, crociere, ma mai nessuno mi ha offerto una pistola a prezzo scontato. E credo che nemmeno le ultime otto o dieci persone uccise in Italia nei giorni scorsi avessero avuto la possibilità, l’incentivo, il permesso di comprarsi una pistola per difendersi da ladri e assassini. E allora qual è stato il significato del famigerato decreto sicurezza partorito da Salvini? Una bufala. Un’illusione. Chi aveva la pistola già prima di quel decreto continua ad averla e se gli capita può continuare sparare. L’unica differenza rispetto a prima è che adesso si illude che può uccidere chiunque si introduca nella sua proprietà e non dovrà renderne conto a nessuno. E anche il comune cittadino, che vive in un quartiere poco sicuro, o che è costretto a uscire di casa la mattina presto o la sera tardi, senza pistola, si illude anche lui che, se volesse, potrebbe comprarsi la sua pistola, grazie alla paterna sollecitudine del ministro, e non si rende conto che il permesso di portare una pistola è riservato a pochi (sfortunati) privilegiati, a insindacabile giudizio dell’autorità.

Intanto Salvini, grazie agli effetti di questo inganno, può continuare a farsi la sua personale campagna elettorale nelle ore in cui è pagato per fare il ministro e non ha ritegno a vantarsi del fatto che lui saprebbe dirigere il suo dicastero anche da Marte. In realtà ha ritenuto conveniente sistemarsi non proprio su Marte, ma lì vicino: si sposta alternativamente sui suoi satelliti, Fobos e Deimos (la Paura e il Terrore, materiali tossici che Salvini diffonde a piene mani per i suoi scopi elettorali). Ed è inutile che qualcuno gli faccia osservare che ci vogliono più poliziotti per le strade, e ci vogliono automobili più veloci che non si facciano seminare da una panda, e che ci vogliono più indagini preventive perché non serve sapere a cose fatte che una certa persona senza apparente fonte di reddito risulta intestatario di molte automobili possedute per scopi poco chiari, e che quelle automobili dovrebbero essere sequestrate prima che vengano usate per commettere un reato.

Sarebbe inutile fargli notare queste cose, perché Salvini risponderebbe: “Ma insomma che volete? Vi ho dato perfino la possibilità di sparare, e nessuno vi chiederà conto di eventuali eccessi. Che volete di più? Come? Come dite? Voi non sapete sparare, non possedete un’arma e siete sicuri che quando l’autorità preposta esaminerà la vostra richiesta, mai e poi mai vi concederà il porto d’armi? E vorreste che fosse lo Stato a provvedere alla sicurezza di tutti i cittadini, riservandosi il monopolio dell’uso delle armi? Eh, ma allora, ragazzi miei, ditelo che siete incontentabili. Se non ci mettete un po’ di buona volontà, io non ci posso fare niente”.

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: