Pubblicato da: scudieroJons | dicembre 20, 2017

Diversità di opinioni

C’è un fatto: la legge sullo Ius soli è stata inserita nel calendario d’Aula del Senato subito dopo l’approvazione della legge di Bilancio.
Intorno a questo fatto ci sono alcune opinioni e interpretazioni:
1) Spiega Luigi Zanda, il capogruppo del Pd al Senato: “Al momento non c’è maggioranza per approvarlo, abbiamo chiesto e ottenuto di calendarizzare lo Ius soli dopo la manovra”. E aggiunge: “C’è una ragione per questa richiesta – spiega Zanda – lo Ius soli per essere approvato ha bisogno di un voto di fiducia. Io mi auguro che il governo voglia mettere la fiducia ma dubitando fortemente che ci sia una maggioranza, si deve necessariamente esaminare dopo la legge di bilancio. L’Italia non può rischiare l’esercizio provvisorio, è un rischio che non possiamo correre”.
2) “Così significa che sullo Ius soli la maggioranza ha definitivamente gettato la spugna. E’ una decisione ipocrita, una calendarizzazione finta: non esiste questa possibilità”, è il duro commento di Cecilia Guerra, capogruppo di Mdp al Senato.
3) “Non ci provino nemmeno. Non facciamo scherzi. Lo ius soli è stato inserito nel calendario d’Aula del Senato dopo l’approvazione della Legge di Bilancio. Il Pd stia fermo, immobile. La legislatura è finita e le Camere vanno sciolte subito dopo l’ok alla manovra. Basta con i giochetti, la cittadinanza non si regala. Mettano lo ius soli nel programma elettorale e su questo chiedano i voti. La Lega non accetterà colpi di mano di fine legislatura e se solo provano a mettere la fiducia sarà battaglia durissima in Aula e nelle piazze”. Lo afferma in un comunicato Tony Iwobi, responsabile federale Dipartimento Immigrazione della Lega.


Aggiungo la mia opinione:
Noi Italiani siamo famosi per saper fare le cose all’ultimo momento, di slancio, quando tutti i tentativi di pianificazione sono miseramente falliti. Spero che anche in questo caso l’esito sia sorprendentemente felice. Perciò non mi preoccupa il fatto che prima di mettere la fiducia sulla legge dello Ius soli si aspetterà l’approvazione definitiva della legge finanziaria, perché iniziare il nuovo anno con l’esercizio provvisorio, per mancanza della legge finanziaria, sarebbe una grave sciagura.

Mi meraviglia la granitica certezza ostentata dalla senatrice di sinistra che giudica una pura finta la calendarizzazione della legge. Certo, era meglio votarla a settembre o anche domani stesso, ma sappiamo che la maggioranza è troppo composita per avere i numeri certi occorrenti per l’approvazione. La senatrice diffidente si assume la responsabilità di una possibile caduta del Governo senza una legge finanziaria approvata?

Sembra invece più convinto delle intenzioni della maggioranza il rappresentante della Lega, il quale, quasi come se fosse spaventato dalla possibilità che i numeri in Senato si trovino, usa un linguaggio squadrista e fascista, nell’evidente tentativo di intimidire i senatori più pavidi.

Ma possiamo stare tranquilli che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è fatto di stoffa ben diversa dal re Vittorio Emanuele III e non accetterà di prestarsi a questi ricatti eversivi. Confido che prima di sciogliere le Camere vorrà aspettare che ci sia stata la votazione in Senato. E spero anche che, come ogni arbitro imparziale, farà recuperare tutto il tempo che sarà stato perduto a causa delle manovre ostruzionistiche eventualmente messe in atto dalla Lega, in modo che il Senato possa esaminare per un tempo adeguato e votare liberamente la legge.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: