Pubblicato da: scudieroJons | luglio 31, 2017

Ira, cattiva consigliera

maurocorona

Ignoti vandali, usando una scultura in bronzo,  hanno infranto la vetrata dello studiolo dove Mauro Corona, il famoso artista e scrittore, crea le sue sculture.
Quando è accaduto il fatto, lo scrittore, che stava riposando all’interno, ha impugnato l’accetta: “Se li avessi presi ci sarebbero stati tre morti”, ha affermato e aggiunto: “Li avrei ammazzati senza pietà. Ero armato, loro erano in tre e io li ho rincorsi, ma essendo a piedi nudi non sono riuscito a raggiungerli”.
Stupisce che un amico dell’umanità, come è certamente Mauro Corona, abbia dentro di sé simili istinti omicidi.
Alcuni mesi fa Corona aveva dichiarato che gli immigrati dobbiamo accoglierli. Successivamente, nel corso di un’intervista, ha precisato:
“Quando l’ho detto ho attirato le ire di alcuni, di certe linee politiche, anche l’altra sera ho discusso con Toni Capuozzo, perché io ho una linea e lui ne ha un’altra, tutte e due rispettabili. Non è che la mia sia quella giusta. Secondo me non è che affondando le barche (quelle vuote intendo) che si risolve la situazione. Il fatto è che queste persone partono perché non hanno paura di morire. E non partono solo per la guerra, ma partono perché non gli piace più stare lì, partono perché hanno il miraggio dell’Europa. E sarà una cosa che durerà minimo – si segni bene queste parole perché io sarò morto – durerà minimo trent’anni questo esodo, e forse anche di più. Quindi è inutile fare il muro, fare il reticolato, bisogna avere idee. Il problema è che non se ne hanno. Quindi non avendo idee non sanno che pesci prendere e allora bloccano. Bisogna accettare e capire che sarà un mondo multietnico, non solo un’Europa”.
Leggendo le sue parole ero rimasto favorevolmente impressionato, specialmente quando diceva: “Bisogna accettare…”.
Non immaginavo che intendesse dire “accettare” con l’accetta. Adesso ho scoperto che lui avrebbe “accettato” i vandali se le sue piante dei piedi fossero state all’altezza.
Meno male che la natura, dopo avergli dato un animo irascibile e un cuore duro, si è cautelata dandogli almeno le piante dei piedi delicate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: