Pubblicato da: scudieroJons | maggio 3, 2017

Astenersi con gioia

asino

Se la France Insoumise, il movimento di sinistra di Jean-Luc Mélenchon, avesse ottenuto un punto e mezzo percentuale in più al primo turno delle elezioni presidenziali francesi, adesso ci sarebbe Mélenchon a contendere a  Emmanuel Macron, capo del movimento En Marche!, la carica di Presidente, e toccherebbe agli esclusi il doloroso compito di rompersi le meningi per cercare di decidere cosa fare del proprio voto.
L’astuto Mélenchon non ha dato indicazioni di voto, per non regalare a nessuno i propri elettori, e ha lasciato nei pasticci i propri sostenitori, i quali possono contare solo sulle esternazioni onanistiche e narcisistiche di qualche maître à penser.
Per esempio di uno come lo storico, sociologo e antropologo francese Emmanuel Todd, decisamente contrario all’Europa unita e autore del saggio Dopo l’impero (2003), in cui profetizza la «decomposizione del sistema americano» e la rinascita dell’Europa. Questo campione di coerenza e di preveggenza ha già dichiarato: “Personalmente considero il lepenismo e il macronismo come due facce della stessa medaglia [Ecco che risorge dalla sua carcassa putrefatta la stolida bestia paralizzata dall’incapacità di operare una scelta. Non sappiamo con certezza se è proprio quello di Buridano, ma è certamente un asino]. Le Pen è il razzismo, non si può scegliere il razzismo. Macron è la sottomissione alle banche, alla Germania, a tutto ciò che ci ha portato nella crisi di oggi. Per questo mi astengo con coerenza, anzi con gioia, [Sui giornali francesi appare così: “Je prends le risque. Je vais m’abstenir. Dans la joie.” Come suona bene! Sembra un eroe di Corneille o Racine, destinato a una fine tragica.] aspettando che nasca un mondo migliore.  Non sarà per questa volta, perché sono convinto che adesso vincerà Macron”.
Troppo comodo fare i duri e puri quando i sondaggi ci dicono che la vittoria di Macron è abbastanza probabile e che perciò non ci saranno contraccolpi per la democrazia.
Ma se dovesse vincere Le Pen, dove andrà a nascondersi quest’asino a cui è piaciuto correre il rischio?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: