Pubblicato da: scudieroJons | gennaio 5, 2017

La dispensatrice di saggezza

Oggi, attraverso le imperscrutabili vie del web mi è arrivata questa immagine:

dite

Bella immagine! Ma la sentenza morale che l’accompagna non mi convince. Se si tratta di dire alle persone cose piacevoli non ci vuole molto coraggio ad essere sinceri. Ma quando si tratta di manifestare opinioni sgradevoli per gli altri è sempre meglio pensarci due volte. Non tanto per il fatto che si potrebbe scatenare una reazione rabbiosa e alla fine tutti quanti ci rimetterebbero in dignità, ma anche solo per esercitare la pazienza e sopportare i piccoli o grandi difetti degli altri, sperando che anch’essi sopportino i nostri.

Poi però mi è venuto in mente di sapere qualcosa di più sul conto di questa dispensatrice di perle, e ho guardato alcune pagine tra le centinaia in cui ha stipato la sua saggezza.

afo1afo2

Dopo aver letto qualcosa qua e là mi è venuta voglia di seguire il precetto e ho deciso di dirle cosa penso della sua filosofia di vita.

Ma mi sono trovato di fronte ad un ostacolo imprevisto: Silvia non è soltanto saggia, è anche furba, e per evitare di confrontarsi con opinioni sgradevoli sul suo conto ha pensato bene di disabilitare i commenti.

afo3

Perciò si può affermare che l’aforisma della foto deve essere completato in questo modo:

“Dite sempre cosa pensate, anche a costo di pentirvene dopo. Ma non permettete mai a nessuno di dirvi impunemente le cose sgradevoli che pensa di voi”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: