Pubblicato da: scudieroJons | agosto 11, 2016

Riforme

boschi

Qualche mese fa la ministra Maria Elena Boschi aveva detto: “I veri partigiani votano sì al referendum sulle riforme”. E subito aveva dovuto arrampicarsi sugli specchi per cercare di rimediare alla gaffe.
Oggi dice: “Chi propone di votare no al referendum e buttare via due anni di lavoro in Parlamento, vuol dire che non rispetta il lavoro fatto dal Parlamento”. E di nuovo è costretta a smentire,  rettificare, precisare per attenuare la gravità della corbelleria.
Se la legge prevede che a un referendum si possa rispondere Sì o No, questo è il segno che tutte e due le possibili risposte sono egualmente ammissibili di fronte alla legge e perciò nessuna di esse può essere considerata irrispettosa delle Istituzioni.
Se qualche cittadino vota No alle riforme decise in Parlamento significa solo che è di opinione contraria. Non c’entra il rispetto, anche se va detto che da molti anni i nostri parlamentari fanno di tutto per disgustare i cittadini e far perdere loro il rispetto per le Istituzioni.
La ministra, che si vanta di aver realizzato una buona riforma, eliminando, tra le altre cose, la doppia lettura delle leggi nella fase legislativa, se avesse posseduto una doppia lettura interna del proprio pensiero avrebbe potuto evitare questa gaffe e la patetica rincorsa alla sua riparazione.
E’ ovvio che con il suo modo di fare si attira le critiche, ed essendo donna, alcune di queste possono sconfinare nel sessismo. A volte è spiacevole, ma è il prezzo che deve pagare chi, non avendo molte altre doti, ha fatto dell’avvenenza fisica un’arma vincente nella lotta politica.
Che pazzia è questa per cui un Paese, che si avvia ad avere un’età media dei cittadini molto alta, si lascia incantare dal giovanilismo vero o presunto degli aspiranti al governo?
Che Italia è diventata questa dove i vecchi professori carichi di studi ed esperienza, vengono messi da parte e le riforme costituzionali e della pubblica amministrazione vengono affidate alle cure di due donne giovani e con poca esperienza, come Boschi e Madia?

riforme3

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: