Pubblicato da: scudieroJons | giugno 21, 2016

Il complotto è riuscito

gomblotto

Tempo fa l’eccellentissima onorevole senatrice Paola Taverna del Movimento 5 Stelle aveva denunciato l’esistenza di un complotto da parte degli altri partiti per far vincere la candidata M5S alla carica di sindaco di Roma.
La ragione di un comportamento apparentemente suicida sarebbe stata la previsione che i ragazzi del Movimento, chiamati a governare una realtà caotica come Roma, notoriamente ingovernabile da chiunque, sarebbero andati a sbattere molto presto e così sarebbe stata palese Urbi et Orbi (è proprio il caso di dirlo, trattandosi della Caput Mundi) la loro incapacità di governare.
La prima parte del piano è perfettamente riuscita. Adesso dobbiamo solo aspettare con pazienza per vedere quello che accadrà.
Intanto ci rinfreschiamo la memoria per non dimenticare mai che tipo di personaggio è il fondatore e guida di questo movimento.


Si dice sempre che solo gli stupidi non cambiano mai idea, e Beppegrillo, cambiando idea sui computer, ha dimostrato di non essere affatto stupido. E’ riuscito a fare soldi sfasciando i computer e oggi continua a fare soldi usando il computer come strumento di lavoro. Se è riuscito a fare soldi perfino con una palla di plastica non dobbiamo meravigliarci che riesca ad accumulare consensi e soldi anche con una serie infinita di balle mediatiche.

Annunci

Responses

  1. Ma i soldi non nascono nella Terra o sull’ albero dei miracoli di pinocchio : se vanno in tasca a qualcuno, nel caso in quella dell’ infimo @peppegrillo .. che se la ride, da quella di qualcuno escono e quel qualcuno, che poi siamo noi, se la piange ! No … costui nè mi piace nè mi è mai piaciuto, e seppure l’ attuale PD ( e Renzi in particolare ) NON mi piace per niente, io spero che, alle prossime elezioni politiche, quei non pochi rimasti che hanno conosciuto il rigore morale di @Enrico Berlinguer, e la sua fede in un mondo più onesto e migliore per tutti, riescano a sovvertire i pronostici, restituendo agli italiani di buona volontà una Democrazia reale !

    • Partiamo dalla convinzione che il voto popolare sia rispettabile in ogni caso, perché ciascun cittadino onesto si affida allo strumento democratico, non alla violenza, per risolvere i propri problemi personali e quelli della collettività. Vedremo quello che succederà. Intanto però è lecito nutrire qualche dubbio che per lottare contro i privilegi della “casta” di chi detiene il potere, la strada migliore sia di eleggere una che ha fatto praticantato da avvocato nello studio legale di Previti e un’altra che ha studiato dall’interno, come stagista, la Juventus, per farne una tesi di laurea.
      Ciao : )


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: