Pubblicato da: scudieroJons | aprile 5, 2016

Blu siderale

campo

Stormi di corvi sopra onda di messi.
Di qual cielo il blu? Dell’infero? Del superno?
Saetta tarda, che dardeggi dall’anima.
Rafforzato sibilo. Ravvicinata brace. I due mondi.

Dormono, Nel rosso serale i nomi:
ne desta uno
la tua notte
e lo guida, con bianchi bordoni
ciecamente tastando il vallo a sud del cuore,
tra i pini:
un pino, di umana statura,
è in cammino verso la città dei vasai,
dove la pioggia cerca dimora
quale amica di un momento marino.
Nel blu
esso dice, promessa d’ombra, un nome d’albero,
e quello del tuo amore vi aggiunge
tutte le sillabe.

Celan

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: