Pubblicato da: scudieroJons | agosto 12, 2015

Staino, va’ in mona! Firmato: Gianni

Per due giorni ha tenuto banco sui social e sui giornali. Ha accusato la minoranza Pd, Gianni Cuperlo in testa, delle peggiori nefandezze e di una colpa politica futura: “Consegneranno il Paese a Salvini e Grillo”. Sergio Staino, il padre di Bobo, che parla come la Serracchiani. Che sia ormai folgorato dal premier? Lui si arrabbia: “Ma che c… dice? Sono il primo a riconoscere che di Renzi non ci si può fidare. Alle Invasioni Barbariche, lasciai lo studio. Ero l’unico antirenziano e non mi fecero parlare. Ma adesso Matteo è in piena navigazione e deve governare”.

[Inizia con queste frasi l’intervista a Sergio Staino apparsa su Repubblica di oggi. Figuriamoci se Staino riesce a capire la differenza che esiste tra governare secondo le regole esistenti e il pericoloso sport di voler cambiare le regole della democrazia! Segue il racconto di un fatterello di cui è stato testimone e che dimostra come Matteorenzi sia da sempre abituato a dire una cosa e a farne un’altra.
Mentre rispondeva alle domande del giornalista Staino ha fatto anche un paio di telefonate private, per approfittare della botta di coerenza che gli sorgeva dal profondo: (Di Renzi non ci si può fidare, ma adesso si deve lasciarlo governare). Ha telefonato a un suo amico che va spesso all’estero: “Sono contro il fumo, perché fa male. Quando torni dalla Svizzera mi porti due stecche di Marlboro?” Poi ha fatto il numero di un’agenzia di viaggi: “Pronto, signorina? A me l’aria del lago mi manda in depressione. Vorrei prenotare un soggiorno di due mesi sul Mar Morto”.
Quando, alcuni giorni fa, aveva pubblicato la sua violenta invettiva contro Cuperlo, assunto come simbolo di tutta la vecchia classe dirigente del Pd, Staino aveva lanciato una sfida:]

Vai fra la gente, come ho fatto io in varie situazioni, in un cinema affollato, in una trattoria, in un autobus e urla: “Questa Sinistra Dem ci sta veramente scassando i coglioni”. Avrai come risposta una standing ovation. Non vi sopporta più nessuno tranne, ovviamente, Renzi il quale con il vostro atteggiamento così assurdo e fuori dalla storia del nostro partito, si può permettere di twittare “Tanti auguri ai gufi”.

[Gianni Cuperlo, benché per sua stessa ammissione fosse stato ferito da alcune frasi contenute nell’invettiva, non ha voluto sottrarsi al confronto, e con i suoi modi pacati ha risposto alle obiezioni di carattere politico con argomentazioni che sono le stesse di tutti quelli che vedono nei modi spicci di Renzi e nel contenuto delle sue riforme evidenti caratteri distintivi della destra. Alla fine ha raccontato di aver accettato la sfida del confronto con l’opinione pubblica e di averlo fatto a Trieste, la sua città, e di aver scelto un autobus per eseguire il test. Se mi avesse chiesto consiglio gli avrei suggerito di fare il test in tram, e non su un tram qualunque, ma precisamente sul tram che va a Villa Opicina, il famoso “Tran de Opcina”. Di sicuro i viaggiatori si sarebbero rotolati dalle risate, e con loro tutto il tram. Ci sarebbe stata una strage, ma in questo modo Staino e tutti i renzisti avrebbero avuto una risposta a nove colonne in prima pagina. Peccato. Ecco come risponde Cuperlo:]

Comunque ho fatto come mi hai detto di fare e ieri sono salito su un autobus a Trieste, mi sono piazzato al centro e ho testato l’umore urlando: “Questa Sinistra Dem ci sta veramente scassando….”. Sarà la tradizione della Mitteleuropa ma la sola reazione è stata di una signora anziana che mi ha detto: “Giovinoto, fa sai caldo, no la xe senti ben?”. Allora ho cambiato test e sulla linea di ritorno, sempre piazzato al centro, ho urlato: “Il Pd sta cambiando l’Italia come nessuno mai. Morte ai gufi”. Tu non ci crederai ma si è girato l’autista e mi ha detto: “Staino, ma va in mona!”.

staino

Sergio!!! Te go dito mona, non moniga!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: