Pubblicato da: scudieroJons | febbraio 7, 2015

Sincretinismo medico-religioso

Il Metodo del Dottor Nader Butto è stato interamente accreditato dal Ministero della Salute per l’educazione continua in medicina (ECM) per medici, psicologi e fisioterapisti.

Il dottor Nader Butto propone un sistema scientifico del tutto innovativo di interpretazione della vita, degli eventi, dei fenomeni fisici del microcosmo e del macrocosmo, della malattia, della salute e della felicità.

Il suo obbiettivo è portarci ad una sempre maggiore consapevolezza e liberazione dalla sofferenza, da ciò che per mancanza di conoscenza o per errata interpretazione e concezione crediamo possa essere il nostro il bene o il nostro male.

Approfondendo questo Metodo rileviamo come la natura del nostro Essere (la sola che può portarci alla vera felicità duratura e indipendente dagli eventi e dagli altri), sia da ricercare nelle uniche preziosissime qualità della nostra anima umana, che il dottor Butto ha analizzato e descritto, così come già accennato dai  più grandi filosofi greci quali Socrate e Platone. Concetti, questi, trattati anche nelle più profonde e mistiche interpretazioni dei testi sacri quali la Bibbia, la Torah, il Talmud e il Corano e riprendono anche ciò che il Buddha Shakyamuni ha sperimentato in vita per poi espandere  al mondo, cioè, i principi base della saggia filosofia buddista.

Una delle caratteristiche più interessanti del Metodo del dottor Nader Butto, dal punto di vista clinico, è senz’altro la specifica correlazione tra conflitti psicologici e organi malati, che anni di esperienza medica ospedaliera gli hanno consentito di definire con precisione e acutezza.

Inoltre, grazie anche all’innovativa elaborazione del  rivoluzionario metodo diagnostico del Settimo Senso, [Definizione del Settimo Senso. Il Settimo Senso è una percezione extrasensoriale che permette di ottenere informazioni sullo stato energetico, psichico e fisico della persona, e consente di stabilire il rapporto transtemporale tra il conflitto psicologico e il blocco energetico responsabile della malattia. Viene sviluppato attraverso la tecnica della percezione energetica con le mani, ma soprattutto grazie alla tecnica dell’ammiccamento. Con il Settimo Senso, non siamo solo in grado di percepire le alterazioni energetiche del malato, ma anche le alterazioni patologiche del corpo fisico; e attraverso la la regressione energetica si può individuare anche l’anno e il tipo di conflitto psicologico che le ha provocate.] tecnica percettiva energetica che consente di diagnosticare blocchi energetici, traumi, malattie e disfunzioni sia fisiche che psicologiche, si apprende ad analizzare il campo quantistico del paziente attraverso la tecnica dell’ammiccamento (?).

Esaminando in particolare le varie parti dell’essere umano e la natura di queste, con le loro specifiche caratteristiche, il dottor Butto ha redatto un sistema di classificazione costituzionale degli individui, descritto nei libri dedicati al Codice Umano.

Questo ci consente, attraverso le manifestazioni somatiche caratteristiche di ogni soggetto, di comprenderne il carattere, il comportamento, la predisposizione costituzionale verso certe malattie, i fattori ambientali aggravanti o miglioranti (cibo, clima, attività fisica, attività sessuale), le modalità di reazione di fronte ai conflitti psicologici e, di conseguenza, di conoscere le malattie che più frequentemente quell’individuo  svilupperà.

Le basi quantistiche del metodo, hanno portato il dottor Butto a realizzare anche un sistema di risoluzione rapida dei conflitti emotivi che scatenano paure, ansie e fobie. Questo sistema che ha chiamato FEEL (Fast Emotional Elaboration e Liberation) [Il metodo FEEL parte dal presupposto che la causa della fobia specifica risieda nell’esperienza traumatica che continua a governare la risposta della persona nel momento presente. Queste esperienze possono essere rappresentate da grandi traumi derivanti da un disturbo post-traumatico da stress (PTSD)- una condizione caratterizzata da insonnia, ansia e fobie- oppure da traumi meno rilevanti che hanno un impatto meno drammatico ma comunque negativo sulla personalità e il comportamento. Ogni evento traumatico ha un processo di apprendimento. Per completare il processo si dovrà passare attraverso quattro fasi, che sono simili al processo digestivo. Queste quattro fasi sono: digestione, assorbimento, metabolizzazione e assimilazione. Quando lo stress viene vissuto può rimanere bloccato nel sistema informativo associato con l’immagine originaria, compresi i suoni, i pensieri, i sentimenti e le sensazioni corporee. La persona si sente emotivamente bloccata e ciò impedisce che avvenga l’apprendimento. Il sistema informativo associato è la rete di memoria che coinvolge una parte specifica del corpo invischiata in quella particolare esperienza. L’evento è caratterizzato dalla produzione di un’attività elettromagnetica molto specifica per quell’esperienza che va ad attivare una particolare parte del cervello, un organo specifico o una particolare area del corpo fisico che è collegata alla rete energetica conosciuta dalla medicina tradizionale cinese come meridiano. La rete di memoria tra la psiche, il cervello, il corpo e l’energia del campo elettromagnetico è nota come un corto circuito psico-neuro-somatoenergetico.] ci  consente di risolvere velocemente i conflitti emozionali bloccati, che molto spesso hanno limitato la qualità della vita dell’individuo per anni.

Altra tecnica terapeutica elaborata dal dottor Butto è il Lavaggio Energetico-Emozionale, [Il Lavaggio Energetico-Emozionale (LEE) è una tecnica terapeutica, che consiste nel trasmettere una grande quantità di energia attraverso le mani del terapeuta alla testa del paziente, dopo aver “aperto” i chakra bloccati e drenato energia lungo l’aura della persona. Lo sblocco energetico e il rinnovo del flusso energetico lungo tutto il corpo si manifestano fisicamente e, molto spesso, anche emozionalmente.All’inizio si lavora sul corpo tramite esercizi fisici, volti a liberare le zone e i tessuti del corpo fisico con eccesso di tensione. Successivamente, al momento giusto, inizia la trasmissione di energia da parte dell’operatore, fino a provocare un particolare tremito della muscolatura, in particolar modo quella delle gambe. Durante il Lavaggio Energetico-Emozionale si fa passare tutto il corpo fisico attraverso le “quattro fasi della vita”: eccitazione, espansione, contrazione e rilassamento. I segnali fisici del flusso energetico appaiono soprattutto nella fase di contrazione e possono essere i seguenti: tremore, convulsione, brividi, freddo alle mani e ai piedi, senso di anestesia alle mani, alle labbra e in tutte le zone con eccesso di tensione, senso di paralisi alle mani, difficoltà di parlare, vertigini, sollevamento delle mani e dalle braccia dal lettino, sensazione di flusso di campo elettrico alle dita.] con il quale, agendo sul corpo fisico, si possono liberare i conflitti psicologici primordiali alla base delle patologie, e portare quindi l’anima alla liberazione dalle deviazioni del proprio cammino di vita. Con l’aiuto di specifici esercizi e  con l’autolavaggio, si potrà mantenere l’apertura di chakra e dei meridiani.

Tutto ciò ci consente di apprendere un vero e completo Metodo scientifico, con dettagliati e profondi principi teorici e di tecniche pratiche efficaci per l’aiuto e l’accompagnamento verso la guarigione delle persone sofferenti e ammalate.

Il dottor Nader Butto ha anche elaborato una Teoria Universale Unificante, che conduce ad un’unica verità universale. Essa porta a concludere che la vera forza evolutiva verso la felicità e la realizzazione di ogni singolo individuo e dell’Universo, sia da ricercare nell’amore e nella sua forza: è il mezzo per raggiungere l’illuminazione e la liberazione dalla sofferenza. [Nell’ambito della medicina numerosi operatori sono arrivati alla comprensione che la malattia non è altro che un segnale fisico che ha lo scopo di indicare la connessione psicologica specifica del nostro disagio. Dopo tutto questo progresso tecnologico ci siamo resi conto, quindi, che niente può riempire il vero significato della vita senza considerare l’aspetto spirituale; siamo, infatti, venuti in questa vita per eseguire un processo di aggiornamento, nel quale incontriamo ostacoli, problemi e difficoltà, che non sono altro che esami attraverso i quali ci evolviamo e cresciamo spiritualmente. Dalla luce divina siamo venuti e alla luce divina ritorneremo, seguendo la legge polare circolare, e non abbiamo, infatti,  scelta se non quella di chiudere questo ciclo. La spinta verso la luce di Dio è dentro di noi,  frammento della nostra parte non cosciente dell’ego, che aspira a cercare Dio. Arrivare all’illuminazione è l’unica ragione dell’esistenza dell’anima umana.]

La realizzazione della completa guarigione del corpo e della mente, ovvero quello stato di saggezza suprema e perfetta, in cui l’anima è illimitata e non separata da tutte le cose. Dove tutte le cose vengono percepite come espressione del Tutto  senza tempo dell’anima stessa.

La levatura morale del dottor Butto e le sue grandi doti di pazienza, amorevolezza e umiltà sono inoltre ottimi esempi per i terapeuti e per tutti coloro che sono desiderosi di apprendere pazienza, amore e comprensione nel rapporto guaritore -paziente  e  nelle relazioni di tutti i giorni.

***************************************

Tutto molto furbo. Non ho mai letto tante ciarlatanerie tutte insieme, dai tempi di Dulcamara. Tranne l’ultimo capoverso, dove il dottor Butto rivela candidamente in che cosa consiste il suo metodo: tanta pazienza con i malati, gli ipocondriaci e in generale con il rimanente genere umano.

Alla base del successo commerciale di queste pratiche pseudoscientifiche c’è una triste realtà: chi soffre e non riesce a guarire con la medicina ufficiale è disposto a credere a chiunque gli prometta una parvenza di guarigione, qualsiasi mezzo usi, anche un abominevole impasto di rimedi arcaici e metodi pseudoscientifici, amalgamati con ridicole credenze religiose. E chi non è ammalato, ma è solo infelice, riceve un certo beneficio da chi lo ascolta, lo massaggia, gli impone le mani, lo conforta, lo ammaestra, lo suggestiona.  E così, pagando, per un po’ di tempo non si accorge della propria infelicità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: