Pubblicato da: scudieroJons | gennaio 31, 2015

Hai perso, Nazareno!

naz

Nel giugno del 363 l’imperatore Giuliano, denominato dagli scrittori cristiani “l’Apostata” per il suo abbandono della fede cristiana in favore di un ritorno alla religione degli antichi Greci e Romani, si stava ritirando con il suo esercito dopo una sfortunata spedizione contro i Persiani, nelle stesse terre tra il Tigri e l’Eufrate che ancora oggi sono insanguinate da una serie interminabile di guerre. Quando in Frigia la retroguardia fu coinvolta in un combattimento dal nemico che li seguiva, si gettò subito nella mischia senza indossare la corazza e durante il combattimento fu colpito da una lancia. Trasportato nella sua tenda, dopo aver conversato con i suoi amici e generali, morì. La leggenda, alimentata dagli apologeti cristiani, racconta che al momento di spirare alzò verso il cielo le mani intrise del proprio sangue gridando: “Hai vinto, Nazareno!”
A distanza di molti secoli il Nazareno, nella dizione “patto del N.”, è tornato prepotentemente nell’immaginazione popolare a seguito della sciagurata decisione del segretario del PD Matteo Renzi di incontrare nella sede del partito, che si trova appunto in Largo del Nazareno, a Roma, un pregiudicato padrone di una notevole quota di componenti del Parlamento. Quanto sarebbe stata più adatta al torbido evento la vecchia sede del PD, che era stata già sede del Partito Comunista, e che trovandosi nella omonima via di Roma, veniva abitualmente chiamata, e con la sede tutto il partito, Botteghe Oscure! Infatti i cronisti politici avevano l’abitudine di chiamare i partiti con il nome della loro sede, così la Democrazia Cristiana era Piazza del Gesù, e il Partito socialista Via del Corso, perché in quei luoghi si trovavano le loro sedi nazionali.
Con l’elezione a Presidente della Repubblica di Sergio Mattarella il patto del Nazareno ha subito un duro colpo, ma mentre Renzi è stato lestissimo a trasformare una possibile sconfitta in una sonante vittoria, Berlusconi non è stato altrettanto veloce, e ci è rimasto molto male. Riferiscono che si senta offeso per il presunto tradimento di Renzi, e probabilmente è amareggiato per il fatto che la sua attuale condizione di semilibertà non gli ha consentito di tradirlo per primo. Berlusconi è stato sconfitto due volte perché non solo non ha potuto eleggere il Presidente che avrebbe voluto, che probabilmente con la grazia lo avrebbe liberato dalle sue condanne, ma non è riuscito nemmeno ad evitare che fosse eletto un uomo integerrimo, e perciò suo oppositore per definizione. Si è trovato nelle stesse condizioni in cui si trovava Cesare Borgia alla morte del padre, papa Alessandro VI, stretto da nemici da ogni parte, dentro e fuori del suo partito, e incalzato dai giudici. Eppure, dice Machiavelli, il Duca Valentino avrebbe avuto la forza e le capacità per evitare la sua rovina, perché era abituato a prevedere tutte le eventualità e a preparare i rimedi. Ma non poteva prevedere che alla morte del padre lui stesso si trovasse gravemente malato e impedito ad agire. Ma, aggiunge Machiavelli, non potendo ottenere che facessero papa chi voleva lui, avrebbe dovuto cercare almeno che non fosse fatto papa chi gli era particolarmente nemico per qualche motivo. Non aver potuto fare questo, a ragione della malattia, come forse Berlusconi è stato impedito dalla condanna penale, è stata la causa della sua rovina.
E’ stato naturalmente anche merito di Renzi, il quale ha dimostrato di saper usare le stesse armi dell’inganno che usava Cesare Borgia e che per molti anni sono state usate con successo da Silvio Berlusconi. Dovevamo saperlo, perché ce lo ha insegnato Aristofane, che per sconfiggere il demagogo, il calunniatore, l’adulatore del vecchio Popolo, il furbo conciapelli Paflagone, che strilla più forte di tutti e minaccia tutti, ci vuole un demagogo più furbo di lui, e finalmente è arrivato il salsicciaio Vincipiazza.
Ma forse il Nazareno ci potrebbe rimanere male perché con l’elezione di oggi il patto che prende il nome da Lui sembra sconfitto?
Non credo che ne sarà scontento, perché oggi ha vinto Piazza del Gesù.

Annunci

Responses

  1. ottima analisi!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: