Pubblicato da: scudieroJons | settembre 25, 2014

Scacchi contro la guerra

 

Nel corso di una partita può essere sufficiente un solo piccolo errore per ritrovarsi in una posizione svantaggiosa. Come conseguenza di questo, il nostro re diventa il bersaglio di insistenti attacchi. In questi casi bisogna resistere, difendendosi ordinatamente e consumando progressivamente gli assalitori, in modo che l’impeto degli attacchi diminuisca. Ma una difesa solo passiva sarebbe destinata a sicura sconfitta. Perciò, quando le circostanze lo consentono, ogni mossa difensiva deve contenere anche un elemento orientato al contrattacco.  Alla fine il re avversario che pareva ben difeso, anzi inattaccabile, imparerà a sue spese che tutte le ore, (o le mosse) feriscono, l’ultima uccide.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: