Pubblicato da: scudieroJons | giugno 13, 2014

Il test in due fasi

Avrei voluto denominarlo “test avanzato” ma ho rinunciato perché ho pensato che sarebbe stato difficile riuscire a far risaltare la sua struttura innovativa rispetto ai due precedenti e che inevitabilmente si sarebbe fatto strada un retro-pensiero del tipo “ne bastavano due”.

La partita che segue mostra una tranquilla apertura attendista, giocata dal bianco come se stesse giocando col nero. Al termine della fase di apertura iniziano le schermaglie per saggiare i punti deboli nel campo avversario e in breve tempo il bianco riesce ad ottenere che nel campo dei neri si creino due pedoni isolati, e perciò particolarmente deboli e bisognosi della costante protezione dei pezzi.

A seguito delle manovre per proteggere i pedoni il nero sarà costretto a sovraccaricare di compiti un terzo pedone, che dovrebbe difendere un cavallo, perciò pronto a muoversi per eseguire una cattura, e contemporaneamente dovrebbe fungere da schermo per la regina, rimanendo in pratica inchiodato nella sua posizione. Sono due esigenze contrastanti ed è stato un errore assegnare allo stesso pedone due incarichi incompatibili tra loro.

Sullo sfruttamento di questo grave errore del nero si basa il primo test, mentre nel secondo bisognerà trovare la mossa che chiude praticamente la partita, anche se il nero cercherà, come è suo diritto, di ritardare il più possibile l’epilogo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: