Pubblicato da: scudieroJons | febbraio 23, 2014

All’impazzata

 

Durante una partita a scacchi accade molte volte che un pezzo sia preso di mira da un pezzo avversario. Normalmente il pezzo attaccato si sottrae e quasi sempre si salva, cedendo soltanto una posizione vantaggiosa. Da quel momento si attiva per riconquistarsene un’altra. A volte però non ci si può sottrarre all’attacco senza conseguenze molto serie. Questo accade per esempio se sulla stessa linea del pezzo attaccato si trova un pezzo dello stesso colore e di maggior valore. Salvando il pezzo attaccato si perderebbe il pezzo che sta dietro. In questi casi il pezzo attaccato non si può muovere, non è conveniente, e si dice infatti che “è inchiodato”.

In alcuni casi si può decidere di accettare la perdita del pezzo di maggior valore, perché si ritiene di poter recuperare la perdita alla fine di un forte attacco. Ma in un caso l’inchiodatura è assoluta: accade quando il pezzo è inchiodato sul proprio re, dato che non è consentito esporre volontariamente il re a uno scacco.

La regina delle inchiodature è l’inchiodatura della regina sul re.

In questa partita dopo aver subito l’inchiodatura della torre sulla regina da parte di un alfiere, il bianco decide di sacrificare il pezzo per mantenere l’iniziativa, portando un violento attacco che però risulterà non perfettamente congegnato. Alla fine, dopo che tutti i pezzi si sono azzuffati correndo all’impazzata sulla scacchiera la regina nera sembra essere diventata la dominatrice della scacchiera e il nero ha mantenuto una leggera superiorità di materiale.

Ma una linea imprudentemente aperta mette allo scoperto il re e la regina viene inesorabilmente inchiodata. La risposta più corretta sarebbe la presa del pezzo che attacca, accettando lo svantaggio che ne deriva, ma nel tentativo di evitare l’inevitabile le ultime mosse del nero peggiorano la situazione, denunciando forse l’agitazione per la terribile inchiodatura subita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: