Pubblicato da: scudieroJons | agosto 20, 2012

E dal Figlio

Nei giorni scorsi ci eravamo fatti l’idea di un patriarca ortodosso Kirill intransigente e spietato nell’esigere una vendetta di stato sulle tre Pussy Riot che lo hanno sbeffeggiato nella sua stessa chiesa, per la sua contiguità con il potere assolutista di Putin. Tardivamente dalla chiesa russa si era levata una sommessa richiesta di clemenza, che però non è stata ascoltata, dato che la condanna è stata comminata e non è stata concessa la sospensione condizionale della pena. Adesso si viene a sapere che “Mentre tutto il mondo pensava alle Pussy Riot, a Varsavia è stato firmato uno storico documento che mette fine a secoli di odio, violenze e pregiudizi. Kirill e l’arcivescovo Michalik ricordano la comune radice cristiana, la comune persecuzione sotto i regimi atei del ‘900 e si sostengono nell’affronto delle sfide contemporanee: il secolarismo che emargina la religione, aborto ed eutanasia (parificate al terrorismo), come minacce alla civiltà. La famiglia, come unità fra uomo e donna, fondamento buono della società”, come ci informa un notiziario di area cattolica.

Prendiamo atto che quando sono messi a mal partito anche i più ostinati reazionari superano le divisioni per far fronte contro il comune nemico, il progresso dei diritti civili.

Ma quello che ci interessa di questa notizia è che c’è la speranza che, contro ogni aspettativa, perfino nell’anima di Kirill ci sia il seme del perdono.

Auspichiamo vivamente che, per far crescere la pianta del perdono, sulla dura cervice del patriarca russo discenda lo Spirito Santo, che procede dal Padre e dal Figlio.

Annunci

Responses

  1. purtroppo gli uomini hanno bisogno di essere consolati dalle bugie di questi personaggi che non dovrebbero ormai aver più alcun credito…

    • E’ vero che la vita umana scorre spesso tra illusioni e tenebre, ma ogni tanto bisogna accendere un lume per rischiararle. Qui ci sono due fazioni che durante i secoli hanno causato molte migliaia di morti. Tutto per un “Filioque”, cioè una spiegazione incomprensibile di una cosa che a detta di tutti è un mistero, e che secondo me non esiste. Bisogna che qualcuno glielo ricordi ogni tanto.
      Ciao : )


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: