Pubblicato da: scudieroJons | agosto 6, 2011

Honey, you lied…

… when you said you loved me

scritto in collaborazione

con Gretaluna978

Stavo guardando uno dei miei blog preferiti, quando il cellulare ha cominciato a suonare.

Un numero sconosciuto, e anche l’orario non è quello solito in cui ricevo qualche chiamata.

– Pronto.

Sento una serie di rumori metallici e poi inizia una canzone.

Lo riconosco subito, il mitico Elvis. Sarà pubblicità. Vendite per telefono.

Voglio proprio sentire cosa vendono.

Ogni tanto ripeto: Pronto? Ma nessuno mi risponde. Devo ascoltare tutta la canzone?

Sarà la tecnica di vendita. Però la canzone mi piace e l’ascolto volentieri.

Sei solo stasera? Ti manco?

Ti dispiace che ci siamo lasciati?

Il tuo cuore è pieno di dolore. Devo tornare?

Sembra proprio che parli di me. Ma perché dovrebbe parlare di me?

D’accordo, sono solo, ma come tante altre persone che in questo momento sono sole.

– Leandro?

– Come ha detto?

– Cercavo Leandro.

– No, non c’è, è morto.

– Come?!

– Scusi, stavo scherzando. Avevo un amico che si chiamava Leandro, ed è morto alcuni mesi fa. Qui non c’è nessun Leandro. Ha sbagliato numero.

– Le è piaciuta la canzone?

– Sì, mi è piaciuta. Era Elvis Presley, non è vero? Ma le stavo dicendo che non sono Leandro. Buonasera, signora.

– Veramente non volevo parlare con nessun Leandro. Ho fatto un numero a caso.

– E perché lo ha fatto?

– Non ho nessuno con cui parlare, tutti i miei amici sono in ferie e mi sento sola.

– Va bene. Parliamo. Di cosa vorrebbe parlare?

– Lei ce l’ha internet? Ci va in rete a chattare?

– Internet ce l’ho, ma la chat non l’adopero. Non so come si fa.

– E allora cosa fa in rete?

– Leggo i giornali, i blog…

– Quali blog legge?

– Quelli di Splinder, per esempio, ma non molti…

– Esiste ancora Splinder? Quanto tempo ci ho passato! Lei ce l’ha un blog?

– Sì, ce l’ho.

– Come si chiama? Magari lo conosco…

– No, guardi, mi dispiace, non glielo posso dire.

– E perché mai? Di cosa ha paura? Non è un blog pubblico?

– Sì, è pubblico, ma è anonimo, perciò non glielo posso dire.

– Ma lei mi deve dire il titolo del blog, non il suo nome.

– E’ un po’ complicato da spiegare. Per favore, non insista.

– Va bene. Allora farò una ricerca. Chiederò a Splinder di selezionarmi tutti i blog di uomini.

– Ma saranno tanti. Lasci stare.

– Però presenti in questo momento online non sono tanti. Scartiamo questi: sono ragazzi. Lei non è religioso, è vero? Dalla voce non mi pare. Adesso guardo il template. Lei dev’essere un tipo sobrio, di poche parole, perciò niente fronzoli e nemmeno un linguaggio troppo barocco. Ho ragione?

– Guardi, è inutile, non c’è niente che la possa indirizzare verso il mio blog. Adesso se permette avrei da fare.

– E cosa deve fare, a quest’ora?

– Stavo raccogliendo del materiale per fare un post.

– Incredibile! Non credevo che ci fosse ancora qualcuno che si impegnasse così tanto nello scrivere un blog.

– Non riesco a seguirla, e perciò…

– Aspetti, mi sono rimasti una decina di blog da visionare. Dunque, vediamo… Adesso provo ad abbinare il suo timbro di voce all’avatar di ogni blog. Lei ha una voce profonda, una dizione chiara e scandisce bene tutte le parole. Come mai?

– Cerco di farmi capire. A volte devo parlare a molte persone.

– Mi lasci pensare ancora un po’. Sono curiosa di  di scoprire chi è. Ho proprio voglia di farle uno scacco matto perpetuo!

– Ma cosa dice? Non esiste lo scacco matto perpetuo! Cosa si sta inventando?

– Ecco qua: proprio  quello che mi mancava. Lei gioca a scacchi. Dica la verità!

– Sì, è vero. E con questo?

– Ho visto il suo avatar. In un film abbastanza recente quell’attore interpreta un giocatore di scacchi.

– Come “il suo avatar”? L’avatar di chi?

– Il tuo avatar, scudiero Jons.

Ho chiuso il telefono, di scatto, per pensare con calma.

Ma non mi bastano pochi minuti per capire quello che sta accadendo.

Il telefono suona ancora. E’ lo stesso numero di prima.

Che faccio? Rispondo?

– Pronto.

– Jons, te n’eri andato?

– Chi sei? Mi dici chi sei, per favore?

– Sono Angelica, non ti ricordi più di me?…

– Mi dici per favore quale blog avevi?

– Ah, dimenticavo! Chissà tu quante Angelica conosci! Sono Elettra77, la tua spasimante virtuale. Almeno così pare, visto che su Splinder scrivi frasi di rovente passione, e dici di amarmi perdutamente.

– Certo che ti amo! Scusami se non te l’ho ancora detto. Sono sconvolto. Come hai fatto a scoprire chi sono?

– Me l’hai detto tu. Ti ricordi quando mi hai parlato del fatto che stavi andando a ritirare il tuo nuovo smartphone, quello con tante funzioni? Si dà il caso che un mio cugino sia concessionario della ditta distributrice per tutto il nord Italia. E’ stato semplicissimo conoscere i nomi dei destinatari delle consegne di quel giorno. Ero in dubbio tra sette o otto. Mi è bastato fare qualche telefonata…

– Come vedi abito molto lontano da dove stai tu. Per questo non possiamo vederci. Mi dispiace, non posso farci niente.

– Potresti fare qualcosa, invece. Potresti andare alla finestra… Ci sei? La vedi quella Mini Cooper bianco panna parcheggiata dall’altra parte della strada? Ti sto salutando con la mano. Mi vedi? Ti do dieci minuti di tempo per scendere in strada…

Annunci

Responses

  1. E ora che farà, Jons, scenderà o no a incontrare Elettra77?…

  2. @ gretaluna978
    Naturalmente scenderò, perché voglio vedere se corrisponde alle  fotografie che mi ha mandato.
    E anche perché si è dimostrata molto abile.
    Grazie per la stupenda collaborazione.
    Ciao : )

  3. No, scordatelo, quello non si move neanche con le cannonate!! Adesso, sta' attenta, Elettra77, quello lì non ci ha solo il fossato intorno, ma anche i coccodrilli!
    Bravi! Un racconto gradevole che mi ha regalato più di un sorriso !!

  4. Sinuosa: Dici che non si smove? Lei sembra un tipo determinato a stanarlo, però

    Jons: Grazie  a te. Mi son divertita molto  a collaborare per la stesura di questo post, ma il merito per lo più è tuo. Ciao

  5. @ Gretaluna978: ho provato a utilizzare molti sistemi, neanche uno specialista della "Catturandi" di Palermo ha provato tanto. Tutto inutile. Forse mi conviene rivolgermi a una cartomante o una sensitiva, è l'unica strada oramai…
    Complimenti per il racconto, sei stata molto ironica e brava!

  6. Jons è un uomo tutto d'un pezzo!

  7. santo cielo, spero sia un racconto di pura fantasia
    io l'avrei denunciata  😉
    non c'è ritegno in questo mondo!

  8. Vera o presunta che sia, è una storia rapida, coinvolgente e anche un po' particolare. E poi è scritta molto bene.

    bravi greta e jons

    t&t

  9. @ SinuoSaStrega
    Non sono coccodrilli, sono borsette.
    Hai provato a utilizzare molti sistemi? E quali? io non me ne sono accorto.
    Ciao : )

  10. @ anigeraster
    Non mi piego e non mi spezzo.
    E' questo che vuoi dire?
    Ciao : )

  11. @ MedeaFunesta
    La fantasia è la regina incontrastata di questo blog.
    Ma, come tutte le fantasie, ha un fondamento di realtà. Però a ruoli rovesciati.
    Ciao : )

  12. @ tenebraetenebrae
    Grazie, sei molto gentile.
    Era stata pensata per fare da cornice alla canzone di Elvis, ma poi è diventata qualcosa di diverso. Fantasia, certo. Incubo, forse.
    Ciao : )

  13. Sinuosa: Si potrebbe provare chiamando Montalbano per vedere se riesce  a stanarlo
    Grazie dei complimenti
    Ciao Jons

  14. @ gretaluna
    Un giorno o l'altro li vedremo che si fronteggiano:

    E in mezzo ci sarà la ragazza con il lollipop.
    Ciao : )

  15. giochi a scacchi?? 
    allora ci incontriamo…ti presento mio padre! é un appassionato!

  16. @ lauramentre
    Gli scacchi? Quali scacchi?
    Ciao : )


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: