Pubblicato da: scudieroJons | dicembre 8, 2009

Regali di Natale

Avevo appena lasciato la macchina al parcheggio dell’autogrill, e stavo andando verso il bar, quando, sbucato da un furgone, mi affianca un tizio con l’impermeabile e gli occhiali scuri.  Con accento napoletano mi fa: “Dottò, le interessa un oggetto artistico, un regalo, per la Sua Signora, un’Amica… Ecco qua, guardate… (No, grazie, non mi serve niente) Un gatto… (Abbiamo la casa piccola… ) …a nove code (…non possiamo tenere animali…) Ma non è un animale, dottò”. E me lo ha messo sotto gli occhi. “Ah! E’ un flagello!” “Nonsignore, dottò, non sfracella, è scritto sul libretto: “Accarezza con voluttà la pelle del vostro partner e lo predispone ai piaceri dell’amore”. Ha il manico di cuoio cinese, le nove code di seta indiana, e i puntali di cristalli di Sguarroski”. “No, grazie, – ribadivo allungando il passo, – mi piace stare tranquillo, certe cose non fanno per me”.

“Diamo in omaggio anche un libro, il “Camas Ultra”, con l’aggiunta di due posizioni studiate personalmente da Patrizia”.

“D’Addario?” chiedo io speranzoso.

“No, Patrizia Senatore, mia cognata, che ha il sex shop sulla Domiziana”.

Continuavo a camminare spedito. “Abbiamo anche indumenti in latex, borchiati, catene, pere d’angoscia, nerbi di bue, bastoni animati, kriss malesi…” Ero quasi arrivato ai gradini che portano all’entrata del bar “…facciamo anche spedizioni in tutta Italia in pacco anonimo a chi volete voi…”

A questo punto mi sono fermato e mi sono rivolto al mio interlocutore. “Mi spieghi meglio, cosa succede se io mando uno di questi regali alla moglie di qualche amico?” “E che deve succedere dottò? – risponde quello con aria complice – noi mandiamo anche il libretto di istruzioni. La signora se lo legge bene, e quando si trova a colloquio intimo col marito, tira fuori l’oggetto e comincia a menare mazzate, è garantito, lo fanno tutte”.

Ero interessato, perché mi avrebbe risolto qualche problema con i regali di Natale. “Il nerbo di bue, quanto viene?” gli chiedo, e lui “In questo momento è in offerta, se ne prendete più di uno. Questi però fanno veramente male…” “Ah, davvero?” Ne ho soppesato uno, l’ho agitato violentemente nell’aria: fischiava meravigliosamente.

Ci ho pensato solo un momento. Ho aperto il notebook e ho consultato una lista, poi ho scritto un paio di indirizzi su un pezzo di carta: “Ne vorrei mandare uno alla moglie di Vittorio Feltri, quello del giornale, con il bigliettino: “E’ questo il premio Pulitzer che ti meriti” e quest’altro lo vorrei mandare alla donna di Roberto Calderoli, il ministro, con il bigliettino: “Mettici una croce sopra, alla padania” Il venditore mi ha fatto la fattura, comprensiva di avviso di ricevimento della merce.

Sono entrato nel bar soddisfatto: due amici che sentiranno sulla loro pelle la gioia del Natale!

Annunci

Responses

  1. ahahahhhaahahha…..saranno felicissimi d’ avere un amico come te
    Un sorriso, Marilyn

  2. Scudiero, ti giuro che non capivo dove volevi arrivare. E mi chiedevo: da quando ti fermano per strada per venderti queste cose? La tua ironia è sempre fenomenale… Ma per Natale è meglio non ricevere nulla da te! Ciao!

  3. Questa volta mi sei proprio piaciuto….ma conoscendo i soggetti forse ci avrei aggiunto qualke video e pillole di viagra perchè mi sa che non sono buoni a nulla.

  4. sei incredibile ogni tanto ci sveli lati di te insospettabili.. complimenti per l’ironia
    ^ __ ^.. però.. ehmm stavo pensando anzichè scambiarci i regali quest’anno se evitassimo ..
    un abbraccio

  5. @ Marilyn
    Quelle persone che hanno fatto dell’arroganza il loro stile di vita meritano solo di questi regali.
    Ciao : )

  6. @ Regina
    Il Presidente Napolitano anche da giovane aveva una flemma inglese. Speriamo che questa volta si ricordi che è nato a Napoli.
    Ciao : )

  7. Sono pienamente daccordo con te….purtroppo non hanno amici che facciano loro questi doni…anzi tutt’altro…sicuramente hanno persone che si prostano ai loro piedi…
    ciao 🙂

  8. ops scusa….sono Marilyn…non riesco a loggarmi

  9. @ Elisino, albafucens
    Mi accorgo che si sta scatenando il panico al pensiero di ricevere  un possibile regalo da parte mia per Natale. Per ragioni di ordine pubblico mi vedo costretto a rivelare in anticipo il tipo di regali che avevo preparato per Natale.
    Sono questi:

    Non chiedetemi come facciano, ma i responsabili di Splinder hanno tutte le misure dei loro iscritti, e il completino arriva a destinazione esattamente nella taglia occorrente.
    Ciao : )

  10. Pensavo che il micio a nove code lo regalasse a me
    Lo sa Jons che napolitano ha fatto il liceo classico qui  dalle mie parti?

  11. Napolitano è della mia città di origine, (come tu ben sai,) l’ho conosciuto negli anni del liceo, che era già un politico affermato, ricordo di aver fatto anche la campagna elettorale per lui, negli anni ’74-75, è un uomo di cultura serio e corretto, lo stimo molto, non perchè sia napoletano come me, ma perchè ne conosco la rettitudine.

  12. Che ridere, scudiero! Carino il completino… Ma ad essere sinceri, preferirei "Portland suvenir" di Palahniuck. Buona giornata, ciao!

  13. carino.. posso averlo nero  ^ __ ^
    buona giornata

  14. @ LadyLongthorn
    Per la verità avevo proprio pensato a lei, per un regalo del genere, solo che ai puntali di cristallo vorrei far sostituire dei batuffoli di vigogna, per non rischiare di lasciare dei brutti segnacci…
    Ciao : )

  15. @ Regina
    Napolitano è stato sempre considerato un gentleman della politica, poco aggressivo, leale  e più uomo al servizio delle Istituzioni.
    Potrebbe avere perciò qualche difficoltà a rapportarsi con un filibustiere come Berlusconi, che è un maestro di doppiezza.
    Io spero che il sostegno dei cittadini gli dia la fermezza necessaria per respingere ogni compromesso sulla giustizia.
    La regola dev’essere: chi ha sbagliato deve pagare.
    Ciao : )

  16. @ Marilyn
    Quelle persone non hanno amici, hanno dei servi e dei padroni, che quando non avranno più bisogno di loro useranno davvero la frusta…
    Ciao : )

  17. @ ElisinoB
    Questa rivelazione sul regalo mi serviva per evitare che si spargesse la voce che volessi regalare degli attrezzi di tortura agli amici.
    Avevo anche impacchettato "Portland Souvenir" perché lo volevo regalare a Vaiolet.
    Devo solo invertire gli indirizzi e il problema è risolto.
    (devo anche ricordarmi di togliere una lettera per Vaiolet che avevo inserito tra le pagine del libro)
    Ciao : )

  18. Fortissimo, ricco di spunti sul cosa regalare a Natale. Molto divertente con un gran fondo di verità.

  19. @ Alessandra
    Grazie per il giudizio.
    Più tempo passa e più ce ne vorrebbero di quei regali.
    Ciao : )


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: